fbpx

Dolori muscolo-articolari? Le soluzioni ci sono e la tecnologia ci aiuta a trovarle!

Picture of Sara Bruno
Sara Bruno

Una delle più grandi svolte nella scienza medica è stata la possibilità di avere il sostegno della tecnologia. Le invenzioni, le protesi, le innovazioni tecnologiche, le scoperte biomeccaniche…il grande passo avanti delle scienze bio-mediche, ha spalancato nuovi orizzonti nella diagnosi e nella cura di moltissime patologie o condizioni limitanti.

Approfondiamo oggi una di queste tecniche che, in sinergia con la competenza del Medico dello Sport, è in grado di aiutare dottori e pazienti a ottenere i migliori risultati in termini di cura e riabilitazione.  Si tratta dell’ecografia muscolo-tendinea, una prestazione che OIS Medical center mette a disposizione di tutte e tutti, nei suoi ambulatori.

 
Che cos’è?

L’ecografia muscolo-tendinea, conosciuta anche come ecografia muscolo-scheletrica, è una preziosa tecnica diagnostica per immagini che sfrutta onde sonore ad alta frequenza emesse da apposite sonde per studiare dettagliatamente le strutture muscolo-scheletriche all’interno del corpo umano. Questa tecnica è ampiamente utilizzata nella medicina moderna per esaminare le articolazioni, i tessuti molli, le strutture muscolo-tendinee, i legamenti e i nervi periferici al fine di individuare qualsiasi tipo di alterazione o anomalia.

L’ecografia muscolo-tendinea è una procedura altamente versatile in quanto consente di esaminare le strutture anatomiche sia in stato di riposo che durante l’attività dinamica. Questo significa che è possibile valutare la condizione dei tendini durante il movimento o dei muscoli durante la contrazione, fornendo informazioni preziose sulla funzionalità del sistema muscolo-scheletrico.

 
Quando e a chi serve?

Questa tecnica è particolarmente utile per una vasta gamma di individui, ma è di grande beneficio per coloro che praticano attività fisica regolarmente e che possono soffrire di dolori muscolari o articolari dovuti a varie cause. Tra le principali applicazioni dell’ecografia muscolo-tendinea ci sono:

  • Atleti e sportivi: Gli atleti spesso sottopongono i loro corpi a stress significativi durante l’allenamento e la competizione. L’ecografia muscolo-tendinea può aiutare a diagnosticare stiramenti, strappi muscolari e lesioni legamentose che sono comuni nell’ambito sportivo.
  • Traumi: Questa tecnica è in grado di rilevare ematomi sottocutanei o intramuscolari, contusioni e lesioni muscolari causate da incidenti o traumi.
  • Patologie infiammatorie: Le persone affette da condizioni infiammatorie come tendiniti, borsiti e infiammazioni articolari (artro-sinoviti) possono beneficiare di questa procedura per una diagnosi accurata e il monitoraggio della progressione della malattia.
  • Patologie neoplastiche: L’ecografia muscolo-tendinea può essere utilizzata per individuare masse sospette o cisti nei tessuti muscolari o nelle articolazioni, il che può essere importante nella valutazione del cancro muscolo-scheletrico.
  • Ernie: È anche uno strumento utile nella diagnosi di ernie, fornendo una visione dettagliata delle strutture coinvolte.
 
Come si fa?

Durante l’esame, il paziente viene posizionato su un lettino, e sulla pelle delle aree da esaminare viene applicata una sostanza gelatinosa. Questo gel ha lo scopo di migliorare il contatto tra la sonda a ultrasuoni e la pelle, consentendo una trasmissione più efficiente delle onde sonore. La procedura è generalmente ben tollerata e indolore, con una durata che varia solitamente dai 15 ai 30 minuti, a seconda della zona da esaminare e della complessità dell’indagine.

 
Ha controindicazioni?

Un grande vantaggio dell’ecografia muscolo-tendinea è che è un esame non invasivo e privo di controindicazioni significative. Non richiede l’uso di mezzi di contrasto o l’esposizione a radiazioni ionizzanti, rendendolo una scelta sicura per la maggior parte dei pazienti. Tuttavia, in casi in cui la zona da esaminare sia altamente infiammata, l’applicazione della sonda potrebbe causare qualche fastidio. In questi casi, è importante informare il medico responsabile dell’esame in modo da prendere le opportune precauzioni.

In sintesi, l’ecografia muscolo-tendinea è uno strumento diagnostico altamente efficace e versatile che offre un’analisi dettagliata delle strutture muscolo-scheletriche, facilitando la diagnosi e il monitoraggio di una vasta gamma di condizioni muscolari e articolari, dalle lesioni sportive alle patologie infiammatorie e neoplastiche. Grazie alla sua sicurezza e alla sua capacità di valutare le strutture in movimento, è diventata una risorsa fondamentale nella gestione delle patologie legate al sistema muscolo-scheletrico.

Se vuoi risolvere i tuoi dolori e fastidi muscolari provando questa semplice ed efficace tecnica diagnostica, prenotati per gli OPEN DAY del 24 OTTOBRE.

L’ecografia muscolo-scheletrica o ecografia muscolo-tendinea, in OIS Medical Center verrà eseguita da un Medico dello Sport e Traumatologo con lunga esperienza nel campo. La diagnosi verrà effettuata durante l’esame e ti sarà rilasciato subito il referto.

 

Vieni all’OPEN DAY e… ALLENATI A STARE MEGLIO!
 
Ultimi post
Chi siamo

Facciamo un esercizio, insieme. Proviamo a pensare alla parola Medicina
Cosa ti viene in mente: prendersi cura o trattare? 
Benessere globale o interventi mirati a curare un malessere? 

Noi siamo andati oltre l’idea che prevenire è meglio che curare.

Per noi la medicina è ars medica,arte e scienza che si occupa del curare”: non è solo il trattamento per la guarigione, ma è l’atto del prendersi cura

Da noi la medicina è cura globale, la medicina è amica. 

Diffondiamo la cultura della salute.

Stare bene non significa far tacere i sintomi o assenza di malattia. 
Benessere è armonia tra corpo, mente e ambiente.
Benessere è il terreno su cui fiorisce il successo delle persone e dei progetti.

Manteniamo la visione d’insieme, nelle cure come nella vita.

Nel corpo, come in un’orchestra, basta una singola nota stonata per interrompere la sinfonia. Per la maggior parte delle persone si tratta di minuzie impercettibili, ma non per un buon medico. 

Come il direttore d’orchestra, il medico ha una visione d’insieme che lo guida nella cura del paziente per far sì che ogni elemento possa trovare il giusto accordo.

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter